Strumenti personali
Tu sei qui: Portale News Diffamazione on line: competente il giudice del luogo ove risiede la persona offesa
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
 

Diffamazione on line: competente il giudice del luogo ove risiede la persona offesa

La Sezioni Unite della Cassazione intervengono in materia di competenza territoriale con l'ordinanza n. 21666 del 13 ottobre 2009

Il giudice territorialmente competente in materia di diffamazione a mezzo tv o internet è quello del luogo ove la persona offesa risiede o risulta domiciliata, così come chiarito dalle Sezioni Unite della Suprema Corte con ordinanza n. 21666 del 13 ottobre 2009.
Secondo le Sezioni Unite il giudice chiamato a decidere “ è certamente quello in cui il danneggiato aveva il domicilio al momento della diffusione della notizia o del giudizio lesivi, perché la lesione della reputazione e degli altri beni della persona è correlata all'ambiente economico e sociale nel quale la persona vive e opera e costruisce la sua immagine, e quindi “svolge la sua personalità” (articolo 2 Costituzione)”.
“Pur non potendosi escludere che, in relazione alla notorietà della persona, il pregiudizio possa verificarsi anche altrove è certo che il domicilio è il luogo principale nel quale gli effetti negativi, patrimoniali e non patrimoniali si verificano”.
La Cassazione, inoltre, specifica che “nel caso di diversità del luogo del domicilio e di quello della residenza, il pregiudizio può verificarsi cumulativamente in entrambi i luoghi con la conseguente facoltà dell'attore di adire sia il giudice del domicilio che quello, se diverso, della residenza”. 

Il testo completo della sentenza è visibile nella sezione giurisprudenza riservata agli associati.

Azioni sul documento